EVENTI


Business meeting, convegni, conventions, congressi, seminari, conferenze, lanci di prodotto, showcase: con noi sono tutti eventi di successo.

Cerca evento

Reti oncologiche a confronto

Napoli
22-23 maggio 2020

RAZIONALE

La moderna terapia oncologica si basa su un approccio multidisciplinare e multi-dimensionale che coinvolge diverse figure, dai medici del territorio, ai centri specializzati, agli infermieri, alle farmacie ospedaliere. Per questo il Sistema Sanitario Nazionale ha promosso la creazione di “reti oncologiche” che siano dedicate alla presa in carico del paziente dal momento della diagnosi di tumore all’accesso alle terapie, e lungo tutte le fasi della malattia. Il modello delle “reti oncologiche” ha dimostrato di essere il più efficace per assicurare le migliori cure al paziente garantendo equità di accesso, appropriatezza clinica ed organizzativa, integrazione ospedale-territorio e procedure di verifica di qualità, unite al rispetto dei criteri di efficienza ed economicità.

La Campania e la Puglia sono le prime regioni al Sud ad implementare una rete oncologica. Il confronto tra queste due realtà e lo scambio di best practices sono un’occasione preziosa per confrontare i modelli organizzativi e terapeutici al fine di omogenizzare l’approccio alla cura del paziente oncologico che si reca in queste Regioni per affrontare la propria malattia. Non meno importante in questo confronto è la collaborazione nell’ambito della ricerca e nella formazione dei giovani oncologi. Per questo, oltre al confronto sulle novità terapeutiche in diversi tumori, un’intera sessione verrà dedicata alla formazione e soprattutto al dialogo tra le importanti realtà di “reti oncologiche” di Campania e Puglia. Queste ultime rappresentano un’opportunità per i pazienti del Meridione d’Italia ma anche un modello per le altre regioni del Sud che non hanno ancora implementato tali reti. Implementare l’alleanza contro il cancro, favorire la comunicazione tra operatori, pazienti ed istituzioni, facilitare lo scambio di buone pratiche terapeutico assistenziali e mettere a fattore comune le best practices terapeutico/assistenziali non è solo importante all’interno della rete regionale di appartenenza, ma risulta altresì rilevante a livello nazionale nell’ambito di coordinamenti tra reti oncologiche e centri oncologici che progressivamente si stanno formando. Le reti oncologiche regionali rappresentano il modello organizzativo ottimale per implementare, razionalizzare, innovare e completare la prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione fisica e psicologica dei pazienti colpiti da tumore.



ALLEGATI

Programma